FuturoalPresente

Una festa di idee al Mulino

Bologna
17-18 ottobre 2014

 

In programma


C come Civismo, R come Regole

Che ne è dell’educazione civica?

sabato 18 ottobre ∙ ore 10.00 ∙ Libreria Ibs

Spesso segnate da situazioni di vera e propria emergenza, le nostre scuole devono confrontarsi con una profonda carenza di senso civico. Ma che ne è dell’educazione civica in classe? Due studiosi di valori e capitale sociale a confronto con una psicologa dell’età evolutiva per discutere delle basi civili di una società come la nostra e delle possibili linee di intervento.

Intervengono Roberto Cartocci e Loredana Sciolla

Coordina Luisa Molinari

Dalla rappresentanza alla rappresentazione

Democrazie, rete, populismi

sabato 18 ottobre ∙ ore 10.00 ∙ Biblioteca dell’Archiginnasio – Stabat Mater

Una democrazia senza intermediari, governata direttamente da un popolo che ha trovato nella rete la sua forma di partecipazione elettiva, un popolo depositario di tutte le virtù contro una classe dirigente parassitaria e corrotta. È l’immagine che ci consegnano, nelle loro diverse incarnazioni, i populismi che oggi abitano l’Europa (e non solo). Siano essi partiti, movimenti o meri stili comunicativi, dobbiamo considerarli una componente patologica o fisiologica delle odierne democrazie?

Intervengono Carlo Galli, Elisabetta Gualmini e Marco Tarchi

Coordina Massimiliano Panarari

Una, due... tante famiglie

venerdì 17 ottobre ∙ ore 16.30 ∙ Libreria Ambasciatori

Famiglie e coppie, compagni e sposi, figli di più madri e più padri, tutto il vocabolario dei legami d’amore appare oggi frammentato e sotto pressione, con un matrimonio ambito e disertato come non mai. Un’attenta osservatrice delle trasformazioni della realtà sociale e un fine storico del cristianesimo si confrontano su quella che un tempo veniva etichettata come la «cellula base» della società. Ma oggi con quali categorie possiamo pensare la famiglia?

Intervengono Alberto Melloni e Chiara Saraceno

Coordina Armando Nanni

D come Dante, M come Manzoni

I grandi classici possono piacere anche prima dei trent’anni?

venerdì 17 ottobre ∙ ore 17.30 ∙ Libreria Feltrinelli

Molto spesso solo in età adulta sappiamo apprezzare gli autori che ci sono stati imposti a scuola. Eppure i grandi classici possono piacere anche prima dei trent’anni. Uno studioso di Dante e uno studioso di Manzoni dialogano con chi cerca di spiegare e far piacere Dante e Manzoni agli studenti delle scuole superiori.

Intervengono Francesco De Cristofaro e Claudio Giunta, coordinati da Madga Indivieri

Umani e umanoidi

Capacità mentali e sentimenti nei replicanti del futuro

venerdì 17 ottobre ∙ ore 18.00 ∙ Biblioteca Salaborsa – Aula Biagi

Nel 1750 l’orologiaio svizzero Pierre Jaquet-Droz, invitato a mostrare i suoi automi al re di Spagna, li espose smontati per evitare accuse di stregoneria. Oggi lo sviluppo tecnologico sta producendo macchine con caratteristiche quasi umane. I robot sono dotati di capacità cognitive e – così almeno appare ai nostri occhi – anche di emozioni, quasi avessero un’anima. Ma i replicanti come vedono chi li ha creati a loro immagine e somiglianza? Ne discutono uno psicologo e un fisico adottando il punto di vista degli umani e degli umanoidi.

Intervengono Roberto Cingolani e Paolo Legrenzi

Protagonisti

Protagonisti