FuturoalPresente

Una festa di idee al Mulino

Bologna
17-18 ottobre 2014

 
Scenari

Chi governa il mondo? - Una sintesi dell'incontro

Il destino dell’Europa, l’Isis, il declino del primato occidentale, i rapporti Usa-Ue e tra Occidente e Russia, il ruolo della Cina e della Germania, l’economia globale, l’Onu: questi sono alcuni dei grandi temi di geopolitica trattati nella tavola rotonda tra Lucio Caracciolo, Sabino Cassese, Angelo Panebianco e Romano Prodi, dal titolo: Chi governa il mondo?

Nel mondo contemporaneo gli equilibri tra le potenze mondiali sono cambiati e aree molto ampie sono prive di un vero controllo statale. Sempre più spesso le organizzazioni non statali dirigono gli Stati e incidono sulle politiche mondiali, in parte mantenendo il monopolio della geopolitica, in parte demandando a organismi internazionali la soluzione dei problemi globali.

Alla globalizzazione economica non è seguita una globalizzazione politica, per questo si è creata una situazione di squilibrio che corrode l’efficacia delle politiche estere nazionali.

In questo scenario multiforme, in cui s'intrecciano moltissimi fattori, cause e relazioni, è estremamente difficile individuare, al termine di questa fase di disgregazione, chi effettivamente governa il mondo e prevedere se ci sarà un nuovo assetto globale ed eventualmente quale potrebbe essere. 

Indubbiamente, se l'Europa vorrà avere un ruolo incisivo nel mondo, dovrà cambiare il suo approccio.

 

 

Protagonisti

Protagonisti